martedì 11 ottobre 2011

L'indignazione

Il 15 di ottobre è organizzata a Roma la manifestazione degli indignados italiani contro il mal governo, le politiche di austerity e la manovra economica…

C’è da riflettere sul senso dell’indignazione; in tanti parlano male dell’indignazione considerandola quasi una forma di bigottismo, ma l’indignazione non è un male, anzi è il solo antidoto al lassismo e all’ignavinia che ci circonda e che pervade in ogni strato e ad ogni fascia la nostra società.

Solo che l’indignazione non va sprecata e non va buttata dietro ogni sciocchezza che vediamo in TV, l’indignazione è un fatto serio!


Personalmente sono indignato da tantissime cose: da come veniamo governati, amministrati e gestiti, da come vanno i processi in questo paese, da come anziché parlare delle cose effettivamente riguardano e interessano noi cittadini i mas media non fanno altro che ciarlare sulle solite cose; sono indignato dalla mancanza di prospettiva in cui siamo costretti a vivere, dalla (per quanto ci sia chi continui a negarlo) mancanza di ugualità di diritti che vige nel nostro paese, dalla mancanza cronica di servizi essenziali al cittadino come il servizio sanitario, i trasporti pubblici, la possibilità di usufruire dell’accesso alla cultura, ecc…


Dal New York Times del 2 febbraio 2011


Ma soprattutto sono indignato dal fatto che tutte queste cose (e tantissime altre a dire il vero) non indignano più nessuno, anzi sono considerate fatto normale… il dramma è che proprio finchè le si considererà un fatto normale nulla potrà cambiare!

lunedì 10 ottobre 2011

Indovinello fotografico…

Indovina indovinello, in questa foto dov’è il vostro Majin di bello?


Vi do un piccolo indizio, sono “in the city”, ma non mi riferisco alla City di Londra :)


venerdì 7 ottobre 2011

Chiacchiere da metropolitana: il porno figlio di Brook...

L’altro giorno me ne stavo bello tranquillo seduto in metro, sbadigliando e anche un po’ accaldato. In mente mia mi dannavo per aver dimenticato a casa il mio cellulare che mi fa anche da lettore mp3 e che in genere mi isola dal mondo in queste circostanze… senza avere null’altro da fare soffermo la mia attenzione sulle chiacchiere di un paio di ragazze sedute di fronte a me, l’argomento è uno dei più banali possibili: Beautiful…

Comunque dopo aver commentato i soliti tradimenti, matrimoni e separazioni che si susseguono nella serie arriva la notizia che ha catalizzato la mia attenzione: il figlio dell’attrice che interpreta Brooke nella serie (Katherine Kelly Lang) è stato attore in un film porno e non uno di quei soliti filmetti amatoriali che girano sulla rete, ma di un film porno vero e proprio e non solo porno, ma porno gay!!!

Ora vista l’esiguità di notizie che le due ragazze sciorinavano sull’argomento e preso dalla curiosità mi sono messo a fare qualche ricercuzza sulla rete…

Lui si chiama Jeremy Skott Snider, ha 21 anni e è nato dal primo matrimonio dell’attrice; dopo aver avuto qualche ruolo da bambino nella soop della madre ed aver tentato la carriera come modello si è dato prima alle foto senza veli ed ora al porno…


Photo credit: SeanCody.com


La cara Brook per ora non ha commentato (o almeno io non ne ho trovato tracce)… tuttavia mi viene da pensare che in mancanza di meglio gli sceneggiatori della serie potrebbero attingere alla vita privata dei protagonisti per i loro copioni… vi assicuro che la puntata del figlio porno della protagonista io non me la perderei :p

mercoledì 5 ottobre 2011

Wikipedia Italia chiude per protesta contro il comma 29 del DDL Intercettazioni

La chiusura è solo temporanea, ma in queste ore chi voglia accedere alla home page di wikipedia in lingua italiana si trova di fronte non a quello che cerca, ma ad una lettera indirizzata ai propri utenti in cui si spiega come wiki e tutti i siti italiani, blog inclusi, rischino la chiusura se il decreto Intercettazioni venisse approvato così com’è.


Le ragioni della protesta contro questa riforma sono piuttosto serie (cito testualmente dalla lettera in home page su wikipedia):


“Tale proposta di riforma legislativa, che il Parlamento italiano sta discutendo in questi giorni, prevede, tra le altre cose, anche l'obbligo per tutti i siti web di pubblicare, entro 48 ore dalla richiesta e senza alcun commento, una rettifica su qualsiasi contenuto che il richiedente giudichi lesivo della propria immagine.

Purtroppo, la valutazione della "lesività" di detti contenuti non viene rimessa a un Giudice terzo e imparziale, ma unicamente all'opinione del soggetto che si presume danneggiato.

Quindi, in base al comma 29, chiunque si sentirà offeso da un contenuto presente su un blog, su una testata giornalistica on-line e, molto probabilmente, anche qui su Wikipedia, potrà arrogarsi il diritto — indipendentemente dalla veridicità delle informazioni ritenute offensive — di chiederne non solo la rimozione, ma anche la sostituzione con una sua "rettifica", volta a contraddire e smentire detti contenuti, anche a dispetto delle fonti presenti”.


Ora basta, la libertà di informazione e di opinione non è un qualcosa che si possa accendere o spegnere con un interruttore!



Speriamo solo che la Corte Costituzionale si ricordi di questo articolo altrimenti mi spiace dirlo, ma siamo arrivati davvero alla frutta…

martedì 4 ottobre 2011

Primo giorno di palestra

Considerando che ieri è stato il mio primissimo giorno di palestra in assoluto, non posso assolutamente lamentarmi di come è andata, l'ambiente era piacevole e l’istruttore era piuttosto disponibile e per ogni esercizio è tornato più volte a vedere come proseguiva e a correggermi se stavo facendo qualche errore.

Per ora gli esercizi sono più tesi a farmi perdere peso che non a fortificarmi, infatti la prima ora è andata via fra tapirulan, cyclette e step, insieme a circa 300 delle mie calorie :) mentre la seconda è stata concentrata su pettorali. bicipiti e spalle.


Però se ieri è andata piuttosto bene e all’uscita dalla palestra non mi sentivo affatto stanco, non posso dirlo anche per oggi… l’acido lattico si è accumulato in muscoli di cui avevo solo sentito parlare nei corsi di anatomia, ma che non credevo nemmeno di possedere :(


Per adesso non mi è stata data alcuna scheda, il primo mese verrà speso per rimettermi in sesto o almeno in condizioni di decenza (ho 8 kili di ciccia da perdere e spero in un mese, fra palestra e dieta, di mandarli a quel paese... ), il prossimo mese invece dopo essere stato pesato, misurato e aver stabilito i miei obiettivi mi daranno una scheda con gli esercizi da eseguite, i tempi, eccetera, nel frattempo farò ancora riferimento all’istruttore che deciderà volta per volta gli esercizi che dovrò fare…

domenica 2 ottobre 2011

Consigli musicali cercasi...

Visto che domani inizio la palestra, mi trovo alle prese con la scelta delle canzoni da mettere nel mio mp3 per darmi un po’ di carica. Per adesso ho fatto un po’ di playlist di generi diversi (rock, pop, dence, sigle anime, ecc.) saccheggiando un po’ dalla mia memoria storica e un po’ dalle classifiche più recenti.


Un consiglio musicale però lo chiedo anche a voi… quali sono le canzoni che vi mettono la carica? Quali vi fanno partire alla grande? Insomma voi cosa ascoltereste (o ascoltate) in palestra?



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...