domenica 15 maggio 2011

Giovanardi & The Sims

Qualcuno di voi gioca a The Sims? Per chi non lo sapesse è un gioco in cui si simula una sorta di realtà virtuale dove ci si crea un avatar che vive una vita del tutto completa anche dal punto di vista relazionale e volendo anche fidanzandosi ecc… chiaramente se il tuo avatar è gay si fidanzerà e creerà una famiglia con un altro uomo o un’altra donna.

Quest’ultima eccezione ha dato un po’ fastidio al sottosegretario per le politiche familiari Giovanardi che ha così commentato: "È evidente che siamo davanti a una grande campagna promozionale delle lobby che vogliono promuovere certi valori. Questo non avviene solo con i videogiochi come The Sims, ma anche con libri destinati ai bambini che invece i proporre una famiglia con papà e mamma, quando si parla di genitori ne propongono una di un papà con un papà. Queste lobby promuovono una cultura in contrasto con le leggi di un Paese, come nel caso del matrimonio gay che da noi non è consentito […] Auspico che i produttori di questo videogioco spieghino che da noi non esiste questa possibilità. Che il matrimonio uomo-uomo e donna-donna da noi è fuori legge. Che siano trasparenti verso i consumatori".



Queste dichiarazioni sono state fatte nel corso del talk show ‘KlausCondicio’ condotto da Klaus Davi su YouTube.

Nel corso del programma, Giovanardi ha spiegato che “con queste iniziative viene tolta la normalità costituzionale per spiegare al bambino che invece è tutto lecito, tutto uguale e che possono essere messe sullo stesso piano situazioni che giuridicamente e costituzionalmente non lo sono […] Questi videogiochi “confondono le idee” per cui si deve spiegare che il matrimonio gay “non ha alcuna attinenza con la realtà”.


Resto sempre allibito quando mi capita di leggere certe dichiarazioni... in un contesto europeo, come quello in cui si trova il nostro paese, in cui si tende sempre più ad un’evoluzione della società in senso libertario ed in cui non solo le unioni gay, ma anche le adozioni da parte di coppie omosessuali e single stanno prendendo sempre più piede, certe dichiarazioni da parte di un sottosegretario della Repubblica sono non solo fuori luogo, ma l'indice stesso dell'arretratezza davanti a certi argomenti in cui si trova in nostro paese che, pur di non sontentare certe posizioni bigotte e retrograde, rischia non solo l'immobilismo, ma di restare letteralmente fuori dal mondo.



5 commenti:

  1. che cosa si può dire? pensiamo alle buone notizie, che è meglio: lo sapevi che in Brasile il 5 maggio hanno riconosciuto pari diritti alle unioni omosessuali? con tanto di pensione di reversibilità, possibilità di ereditare e di adottare figli. prima rimandiamo a casa con un bel calcio nel sedere tutti i deficienti come Giovanardi, prima potremo avere anche noi queste cose.

    RispondiElimina
  2. C'è poco da aggiungere: siamo ad un livello basso di civiltà quasi paragonabile ai regimi di alcuni stati africani..

    RispondiElimina
  3. Ma perchè Giovanardi ha così terrore dei gay? non è che vuole nascondere qualcosa...uhm!
    Diciamo che ho provato a sdrammatizzare perchè è sempre peggio quello che dice!

    RispondiElimina
  4. Ma quanto è antipatico giovanardi? ...sarà mica gayrepresso? :S

    RispondiElimina
  5. Ti voglio raccontare una storia del terrore giovanardi (si,lo so: non ho messo la maiuscola in giovanardi perchè credo che non se la meriti...):
    Ho una guginetta addottata che viene dal Vietnam e Due Cugini gay...so che in questo momento ti stanno venendo i brividi

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...