martedì 10 agosto 2010

Summer movie: Dear John

Visto che mi sento romantico, questa è la volta di un originale film di genere romantico… dico originale perché non si tratta della solita commedia rosa, ma di un film intenso e a tratti struggente…


Anche in questo caso si tratta di un film tratto da un opera letteraria: Ricordati di guardare la Luna di Nicholas Sparks… (se guardate il film capite facilmente anche il titolo del romanzo).

Racconta la cronaca della storia d'amore tra John (Channing M. Tatum, attore, modello e strafigo) e Savannah (Amanda Seyfried, che rivediamo proprio adesso al cinema in Letters to Juliet), lui è un militare in licenza che passa molto del suo tempo a praticare surf; un giorno conosce Savannah alla quale recupera una borsetta caduta in mare. Dire che tra i due scocca un colpo di fulmine è più che scontato e i due trascorreranno tutto il tempo fino alla partenza di John insieme… Quando poi lui parte decidono di tenersi in contatto per posta, lettere che poi divengono appassionati scritti d'amore.

Quando dopo circa un anno John sta per terminare il servizio ed andarsene dall’esercito per stare definitivamente vicino alla sua Savannah si verificano gli eventi dell’11 Settembre e così lui decide di rinnovare il fermo, decisione che ovviamente sconvolgerà l’evolversi della sua storia d’amore…


Un film che nel complesso posso sicuramente dire che mi sia piaciuto, anche se dal regista di Le regole della casa del sidro e Chocolat mi sarei aspettato qualcosa di leggermente diverso…



Vi lascio ora qualche immagine del bel Channing:



13 commenti:

  1. Eh si, sei in vena di romanticherie e credo proprio che mi stai contagiando (Grazie!). Non conosco questo film, pare bello.
    Certo che il protagonista è davvero strafigo. Gli dedicherò un post, anche perchè on-line ci sono un sacco di belle foto. Poi però, vado su Wikipedia a cercare altre info su di lui e mi compare questa foto http://it.wikipedia.org/wiki/File:Channing_Tatum_by_David_Shankbone.jpg
    Diciamo che la sua "figaggine" mi si ridimensiona di un bel po'. Che gli è successo?

    RispondiElimina
  2. U mamma (IN)aconsapevole cosa mi fai vedere... io avrei fatto causa al fotografo per far bruciare i negativi... comunque (a parte questa foto) lui è molto carino e anche dal film dove ovviamente lo si vede da più angolazioni lo si capisce benissimo :)
    Se "nonostante tutto" decidi comunque di fare il post sappi che io lo verrò di certo a vedere :p

    RispondiElimina
  3. Magari ci darò un'occhiata...... saluti saluti

    RispondiElimina
  4. (in)consapevole... mi hai rovinato tutto con quella foto :(
    Del film avevo già sentito parlare. Dell'autore del romanzo ho letto anni fa "le parole che non ti ho detto" (uno dei miei libri preferiti), come spesso accade i film cambiano un poco la storia.
    Nel caso de "le parole che non ti ho detto" l'hanno stravolta!!! I due pezzi cardine del romanzo sono relegati a pochi minuti privi di enfasi e di profondità... speriamo bene per questo!

    RispondiElimina
  5. @ Gaihardo - ho forse colpa di portare all'attenzione altre "prospettive" dello stesso personaggio? Ah ah ah.
    Scherzi a parte, mi farò perdonare preparando un bel post su di lui. Lo dedicherò a Majin79 che mi ha fatto scoprire cotanta beltà e anche a te. ;-)

    RispondiElimina
  6. Majin79 dici di vederlo? mmmmmmmm ... a domani stasera sono troppo stanco per prendere una decisione. VarX

    RispondiElimina
  7. Beh BIMBOVERDE il film non è male... se lo vedi fammi sapere che ne pensi :)

    RispondiElimina
  8. Beh GAIHARDO credo che in fondo questo sia il problema di molti film tratti da opere letterarie... ladattamento cinematografico costringe a tagli che in certi casi sembrano vere e proprie amputazioni...
    Io il romanzo originale non l'ho letto, quindi in questo caso non saprei dire... comunque amputato o meno il risultato devo ammetere che non è stato male...

    RispondiElimina
  9. Come ti ho già detto (IN)CONSAPEVOLE certo non mancherò di venire a vederlo e poi ora se hai decido di dedicarmelo ho un motivo in più :P

    RispondiElimina
  10. Beh dicimo DINO che lo consiglio in relazione all'umore... se si è depressi questo film può essere un'istigazione al suicidio... comunque scherzi a parte, se il genere romantico, ma un pò drammatico piace allora non è per niente male...

    RispondiElimina
  11. Grazie MAJIN per gli auguri!!! :) Cercheremo di rimanere sempre così ... e festeggiare ancora tantissimi anniversari! :) :) ...scusa il ritardo nella risposta... ma davvero il pc l'ho abbandonato x tutto agosto!!! :) ... ho visto ke ti sei sbizzarrito con tanti post cinematografici! :) Bravo... e ho dato un'occhiata anche alle foto della vacanza... ma davvero solo quelle foto hai fatto? ...vado a controllare sul tuo facebook e vediamo se ne hai inserite altre!!! :) Grazie ancora kisssss

    RispondiElimina
  12. Che bello risentirti Guy... hai fatto benissimo ad abbandonare il PC per un pò, serve riposo da tutto e anche da questo... l'importante è che sei tornato... sai com'è il web senza di te è sempre un pò più triste :P
    E si sto approfittando di questo periodo per vedere un pò di film che o per tempo o per altro non ho ancora visto o che ho comprato il DVD perchè volevo vederli e poi sono rimati lì a prender polvere...
    PS presto aggiungerò le foto delle vacanza su Favebok, ora non ci sono ancora, ma presto ci saranno... abbi fede :p

    RispondiElimina
  13. @(In)consapevole più che un altro punto di vista questo è un colpo ad un occhio!!! Un vero cazzotto, due ditate nelle pupille che mi sarei risparmiato volentieri... il tuo post però ti permette di uscir dal mio libro nero :P

    @Majin79 Concordo... le amputazioni forse sono anche d'obbligo in taluni casi!!! Ma per "Le parole che non ti ho detto" cambiarono proprio il senso del tutto! Va beh... tanto ho smesso di leggere Nicolas e quindi il film lo vedrò senza nulla pretendere! Un bacio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...