lunedì 23 aprile 2012

Cinema glbt: film visti di notte… (1a parte)


È quasi mezzo mese che non posto, ma ne sapete le ragioni quindi non mi dilungo più di tanto, vi dico però che finalmente abbiamo riportato mio padre a casa e che lentamente si cerca di tornare ad un regime di normalità insieme al quale anch’io cerco di riappropriarmi di un po’ dei miei spazzi.


Non so se succede anche a voi, ma a me spesso capita di accumulare materiale da vedere, film soprattutto, in attesa di tempo e modo di poterli vedere. Questo soggiorno forzato in ospedale di notte per far compagnia a mio padre mi ha dato modo di “smaltire” molto di questo materiale, ecco perché ho pensato di dedicare un paio di post ai film che ho “conosciuto” in queste sere:


Amore in sciopero


Si tratta di una commedia americana senza troppe pretese, ma decisamente simpatica da vedere, l’avevo già vista diversi anni fa, ma avevo voglia di qualcosa di leggero da vedere... Provate a pensare cosa succederebbe se per protestare contro una legge che impedisce il matrimonio gay tutti i gay di uno stato entrassero in sciopero paralizzando mezza nazione… PS il film è arrivato da noi doppiato, quindi non richiede neanche la fatica di leggere i sottotitoli :p


Che mi dici di Willy


È un altro film americano, stavolta del 1990, ma di tutt’altro genere rispetto al precedente. Come molti film dell’epoca che trattavano la tematica gay qui l’attenzione è focalizzata sull’arrivo della piaga dell’AIDS ed in particolare su come un gruppo di amici gay si trova a fare i conti con una malattia che ancora oggi non siamo riusciti a debellare. La mia generazione ha dovuto fare i conti da sempre con questa malattia e con come gestirla, ma al suo arrivo le cose erano molto diverse, non si sapeva bene nemmeno cosa fosse o come la si contraesse…


Head On


Ancora un film doppiato come i precedenti; stavolta però siamo in Australia ed il tema trattato è quello dell’immigrazione, in particolare di quella greca. Il film, drammatico, affronta una giornata nella vita di Ari e di come lui viva la doppia condizione di greco ed omosessuale. Un film un po’ confuso sotto diversi punti di vista, ma basterebbe il solo protagonista per giustificarne una visione :p


Contracorriente


Per questo film posso usare solo la parola eccezionale, un film che parla di morte, di vita, di discriminazione, ma soprattutto d’amore, un amore così forte che può vincere anche la morte: un film d'amore e di fantasmi ambientato in un villaggio di pescatori sulle coste del Perù. È un film che non lascia certo indifferenti e che è anche capace di commuovere. Straordinari la regia, gli attori e le ambientazioni. Un film che ho visto due volte in due giorni, merita decisamente di essere visto, voto 8½.

16 commenti:

  1. grazie per i suggerimenti! e sono contenta di sapere che tuo padre è tornato a casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si per fortuna siamo tornati a casa... qui è più semplice gestire le cose anche perchè mio padre qui è più tranquillo, così anche io e mia madre possiamo tornare un pò (anche se non del tutto) alla nostra normalità.

      Elimina
  2. ieri sera al festival del cinema gay di torino ho visto "A perfect family" una commedia davvero spassosa...sono contento di rielggerti, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo prendo come un suggerimento, sono sempre alla ricerca di film interessanti da vedere :)

      Elimina
  3. Majin ben tornato, spero che la tua vita sia tornata più serena rispetto alle scorse sett. un grande abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si per fortuna ora va meglio, già il lasciare l'ospedale è stata una grande cosa... io detesto gli ospedali, per quanto ben tenuti mi danno sempre un senso d'angoscia...

      Elimina
  4. Tutti bei film, solo head on non conosco...

    Bentornato!!! ^__-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è un film semi sconosciuto, nonostante sia disponibile in versione doppiata... PS grazie :)

      Elimina
  5. ciao bentornato!si a casa è meglio:)ho visto solo l'ultimo è bellissimo.buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si, non sai quanto hai ragione, a casa è tutta un'altra cosa...
      Dei quattro l'ultimo è quello che preferisco in assoluto, davvero un gran film :)

      Elimina
  6. Me li daresti i link torrent di Amore in sciopero e di Head on in italiano entrambi? :) ... me li puoi scrivere anche tramite facebook!!! Grazie!

    PS: spero che ora tuo padre stia meglio!!

    Tanti bacioni! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo Guy questi film li avevo nel pc da un bel pò quando ancora c'era megaupload... al momento non saprei dove prenderli :(

      PS ora si, da quando siamo tornati a casa comincia lentamente a riprendersi :)

      Elimina
  7. Bello ritrovarti qui e son felice per tuo padre e per il vostro riprendervi la normale quotidianità.

    Dei film citati ho visto solo Contracoriente, grazie a Teo, e anch'io lo ritengo un bellissimo film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il blog di Teo è unico, se non ci fosse sarebbe da inventre, molti dei fil che ho visto in queste sere li ho potuti vedere proprio grazie a lui, ome Contracoriente per l'appunto :)

      Elimina
  8. Sono contento che la tua vita stia tornando sui binari, auguroni per tuo padre ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...