sabato 23 luglio 2011

Muore Amy Winehouse


Enfield, Londra, 14 settembre 1983 – Londra, 23 luglio 2011


“Nel pomeriggio di oggi è stato rinvenuto nella sua casa londinese il corpo senza vita della cantante Amy Winehouse”… Quando ho ascoltato questa notizia al TG ci sono rimasto particolarmente male, ho amato la sua voce fin dalla primissima volta che l’ho ascoltata, una voce dal colore unico con la quale, sono convinto, avrebbe potuto cantare qualsiasi cosa e invece da oggi non la potremo più ascoltare…

Le circostanze della morte sono ancora poco chiara, ma i sospetti cadono su un cocktail di alcol e droga che sarebbe stato fatale…


Dopo essersi mostrata per l’ennesima volta sotto l’effetto dell’alcool durante la sua ultima turnè i suoi problemi con le sostanze stupefacenti si erano mostrati nuovamente sotto gli occhi di tutti… lei stessa tempo addietro aveva affermato: Mi diverto molto certe notti, ma poi esagero e rovino la serata col mio ragazzo. Sono veramente un'ubriacona.

Spesso si usa associare il genio alla sregolatezza e mai come in questo caso si può dire essere vero; una delle voci rhythm and blues più belle che si siano sentite negli ultimi anni, ma anche una vita privata costellata da un’infinità di lati oscuri, di problemi con alcool e droga (per cui è stata anche arrestata in Norvegia) e di problemi sentimentali fra cui il divorzio dal marito…


Tante cose si potrebbero dire ancora sulla sua vita privata, ma onestamente mi fermo qui non è per questa che vorrei ricordala, quanto per la sua splendida voce, un piccolo miracolo della natura che purtroppo non potremo più ascoltare:





Addio Amy, spero che tu in un modo o nell’altro abbia trovato quella serenità che tanto ti è mancata…

10 commenti:

  1. Mi associo alle tue ultime frasi!

    RispondiElimina
  2. E si STILL nonostante tutte le cose che si possono dire su di lei la sua splendida voce sarà l'unico vero ricodo che ci accompagnerà...

    RispondiElimina
  3. Una voce particolarissima. La sua scomparsa, appresa dalla radio della cucina mentre lavoro mi colpisce molto.

    RispondiElimina
  4. sì, è un peccato che abbia fatto questa fine. ci sono persone che apparentemente avrebbero tutto per essere soddisfatte e realizzate, e invece...

    RispondiElimina
  5. Io invece BIMBO ero seduto sul mio letto, distattamente annotabo qualcosa al pc, non ricordo neanche cosa...

    RispondiElimina
  6. Il fatto GUCHI è che quello che per qualcuno può sembrare tutto per altri è nulla o poco più... spero che qualunque cosa volesse o cercasse ora l'abbia finalmente trovata...

    RispondiElimina
  7. Citazione perfetta FRANCESCO

    RispondiElimina
  8. Povera Amy! ...come dicevo sul blog di Still ... anche se tutti dicevano che era una morte annunciata... io invece non vedevo l'ora che da un momento all'altro uscisse qualche sua nuova canzone ... boh ... ... ora sicuramente i discografici sfrutteranno la sua morte... tipo Miky Jackson!

    RispondiElimina
  9. Purtroppo GUY succede sempre così quando un cantante muore esco fuori un sacco di inediti e come mai non si capisce tutti sono subito pronti a pubblicare cd postumi... questa è la macchina del busines purtroppo...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...