mercoledì 17 febbraio 2010

La zitellagine

San Faustino, 15 febbraio è la festa dei single…

Si io sono single e sono felice di esserlo… bugia, bugia, bugia, ma credo la raccontino tutti; nella maggior parte dei casi in cui chiedi ad un single se si trova bene da solo ti risponderà di si, ma è altrettanto vero che nella maggior parte dei casi sta mentendo!

Quando poi la durata di questa condizione comincia a divenire un po’ troppo lunga iniziano i primi segni della zitellagine, una malattia molto comune della quale comincio ad essere affetto. I sintomi sono vari e fra i più comuni (oltre al divenire più acidi di uno yogurt scaduto) ci sono l’odio viscerale ed indiscriminato verso la festa di san Valentino, l’orticaria che spunta improvvisa nel vedere coppiette che passeggiano allegramente tenendosi per mano ed i conati di vomito che spuntano ogni qual volta ti invitano ad un nuovo matrimonio.

Quello dei matrimoni poi è un caso a parte: statisticamente sono in calo, ma puntualmente capitano sempre a parenti/amici quando sei sigle e puntualmente non trovi mai uno straccio di cristiano che sia disposto ad accompagnarti, quindi non solo stai lì al tavolo delle “zitelle”, ma ogni tre e quattro ti trovi vecchie zie che non vedevi da una vita che ti chiedono “Allora, ma quando tocca a te?” e tu, se pur vorresti strangolarle con la collanina di perle (finte) che hanno al collo, ti devi trattenere e sorridendo far finta di niente…

Ma il meglio viene quando gli amici dall’alto della loro felicità di coppia dispensano suggerimenti a destra e a manca e se ne escono con la classica frase “Ti devi buttare”, ma dove sotto un treno? No perché il prossimo che me lo ripete lo butto io sotto al treno…

19 commenti:

  1. La grande Simone Weil diceva:" Le cose preziose non si cercano. Si aspettano". Significa che occorre stare allerta per saperle riconoscere quando arrivano alla nostra portata per non lasciarcele sfuggire. Credo sia vero soprattutto per l'amore, che non si può programmare, prevedere e tantomeno organizzare.Anoi tocca solo la vigilanza "attiva" che non è poco.In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. ecco la tua conclusione dimostra un accenno di zitellaggine ahahahhaha condivido in pieno, da single, quello che dici :) Buongiorno

    RispondiElimina
  3. Beh.. Non sai quante volte mi è capitata la stessa situazione, specialmente ai matrimoni dei vari cugini e amici dei tempi di scuola (ma ora è finito il giro, essendosi ormai sposati tutti.. hehehe). Cmq, scherzi a parte, la cosa triste è che mi è capitato di essere effettivamente fidanzato, ovviamente con un ragazzo, e di dover andare al matrimonio da solo, x ovvie ragioni, e poi lì sentirmi dire puntualmente quello che ti sei sentito dire anche tu.. Che discriminazioni! E' terribilmente triste e ingiusto..

    RispondiElimina
  4. PS - Dimenticavo, quanto alla zitellaggine, no.. ho sempre avuto tanti fidanzati e corteggiatori.. Purtroppo tutti durati troppo poco (non analizzo qui le ragioni perchè dovrei scrivere un libro).
    Cmq, come dicevo nel post precedente a proposito dei matrimoni ai quali andavo da solo, la cosa triste è che non ho mai potuto esibire nessuno dei miei fidanzati al di fuori dei locali gay, quindi per il mondo etero io sono sempre stato zitello..

    RispondiElimina
  5. LOS 3NOVIOS, citazione di Simone Weil a patre è lo stesso identico consiglio che mi ha dauo un mio amico "non virtuale"... Io ad attendere attendo, ma arrivano dei momenti in cu ti rompi le scatole di aspettare... Ovviamente non nego le mie colpe ho avuto occasioni per creare qualcosa e me le sono lasiate sfuggire, magari perchè non volevo correre rischi o perchè, uscito da "una situazione complicata" non volevo star male allo stesso modo od anche solo perchè in quel momento non mi sentivo pronto...

    RispondiElimina
  6. hahahahah AMOON, io di certo non lo posso negare :P
    Però comunque una zitella simpatica alla Bridget Jones :)

    RispondiElimina
  7. K@RL i matrimoni (e adesso cominciano ad esserlo anche i battesimi) sono sempre stata una croce per i single o presunti tali... Nel tuo caso però almeno eri single solo di facciata, quindio potevi sempre pensare che tanto a prescindere da quello che dicevano avevi sempre il tuo boy ad aspettarti per consolarti :P
    PS io onestamente però se fossi stato fidanzato avrei portato anche il mio ragazzo al matrimonio (non quelli di famigli, ma degli amici)... qualche settimana fa un mio amico (parlando in senso lato) mi ha detto che gli farebbe piacere se per un suo "eventuale" matrimonio gli avessi fatto da testimone... ed è stato proprio lui a dirmi "ovviamente se per allora sei fidanzato devi assolutamente portare il tuo ragazzo"...

    RispondiElimina
  8. Io oramai posso scrivere un manuale su come sfuggire agli inviti di ogni genere, tutte le cerimonie mi mettono tristezza o meglio noia, poi io l'acidità ce l'ho congenita, figurati con l'invecchiare.... he he i vecchietti del Muppet show mi fanno na pippa, da bimbo accompagnavo le vecchiette ad attraversare la strada SI ma per abbandonarle in mezzo. Ciao

    RispondiElimina
  9. Ma dai povere vecchiette... hahahahaha... Guarda TEO invece a me queste cerimonie piacciono, se non fosse per le vecchie zie pettegole che non si fanno mai i fatti loro... ma non è che ti andrebbe di accompagnare anche un paio di loro dall'altra parte della strada? Non so loro, ma io te ne sarei grato :P

    RispondiElimina
  10. Sei in attesa della seconda parte dei rugbisti allora? :D :D eheh eh bravo MAJIN!!! ....cmq io non so che dire... ma un bellissimo ragazzo come te come fa ad essere single??? ...sei troppo esigente? :p a me sa di si... xkè dalle tue foto... vedo che sei un gran bellissimissimo ragazzo... ce lo farei un pensierino io eheheheh :) :) :) Buonagiornata anche a te! :)

    RispondiElimina
  11. Cosa vuol dire ti devi buttare?
    Tutti siamo propensi a legarci sentimentalmente, anche chi dice no. Ma non è facile.

    RispondiElimina
  12. Ciao, la mia zitellaggine me la voglio godere alla meglio per ora. Libertà = non dover rendere conto a nessuno.... se vuoi una mano a buttare sotto i treni a chi dispensa consigli, ti aiuto. Baci

    RispondiElimina
  13. Beh GUY se mi dici così mi faccio rosso rosso :P
    In realtà non è che cerchi cose assurde nell'altra persona, insomma mi basta sia caruccio (non bello), che non abbia un carttere troppo diverso dal mio, capace di parlare un pò di tutto e che riesca a prendere l'iniziativa quando è il caso... che dire, forse è cercare la Luna...

    PS si che aspetto la seconda parte :P

    RispondiElimina
  14. Ecco PCCOLOLORD, sel lo capissi magari...
    PS sono perfettamente daccordo con te, soprattutto sulla parte "non è facile"... Ciao :)

    RispondiElimina
  15. Dino io ci stò... basta solo individuare il treno giusto :P

    RispondiElimina
  16. Beh credo che molti lo dicono perchè si dice sempre. E poi c'è da considerare che quando si è in una situazione diversa è sempre facile dare supermega consigli e fare fighi che hanno vissuto tutto ma che ora hanno messo la testa a posto.
    Io posso solo dire che davvero spesso quando si è single si hanno meno pensieri.
    Tutto dipende da come si vive.

    RispondiElimina
  17. Come dire RANO la gente tende sempre a consigliare quando i consigli non sono richiesti... Giusto per inciso io non è nemmeno che ci starei tanto male da single se non si perdesse occasione di farmelo notare...

    RispondiElimina
  18. Lo so, è una cosa che da fastidio da morire, basta solo trovare dei risvolti positivi alla questione. Si deve solo provare.

    RispondiElimina
  19. Beh si in fondo tutto sta nella prospettiva con cui guardi le cose... solo che io non sempre guardo le cose dalla prospettiva giusta...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...