venerdì 8 gennaio 2010

Datolo, è sanzione?

La notizia che il calciatore del Napoli Datolo abbia posato per un servizio su una rivista gay sudamericana (Romeo Mag) non è più certo una novità, anzi pare che le foto stiano pian piano facendo il giro del web.

Ora non è certo la prima volta che un calciatore posa per un servizio fotografico (basta entrare in una qualsiasi edicola per rendersene conto), ma in questo caso la dirigenza della squadra pare abbia deciso di sanzionarlo (dico pare perché ancora non è accaduto nulla).

Ora la questione che mi pongo è semplice, a prescindere dalla decisione che prenderà la della dirigenza della squadra, se le foto fossero state pubblicate da Famiglia Cristiana (o una qualsiasi altra rivista per le casalinghe di Voghera) il calciatore avrebbe comunque rischiato una sanzione?



PS l’associazione I-Ken ha inoltrato la richiesta alla presidenza della squadra di non punire il giocatore e al contrario di partecipare ad una campagna contro l’omofobia nel Sud Italia... Magari la risposta a questa richiesta potra darmi maggiori delucidazioni...

11 commenti:

  1. Ma in Italia sono proprio assurdi!!! ...di gay ce ne stanno tanti nello sport... ma quasi quasi sembra che debbano essere repressi chissa' x quale ragione! ...Il caso vuole che io abbia fatto un bel post sugli DIEUX DU STADE francesi... li anche gli etero non hanno nessun problema con la nudita' fra gli sportivi... e' tutta un'altra storia! ...Ma in Italia la colpa ce l'ha una sola cosa!!!... Abbasso VATICAN!!!

    RispondiElimina
  2. Non è possibile sanzionare una persona solo perchè posa per una rivista ... sarà una notizia falsa....Su internet gira di tutto... Se ho notizie ti informo e anche tu dal canto tuo facci sapere. Ripasso. Baci

    RispondiElimina
  3. credo che il problema sia stato che il giocatore per il servizio ha usato la maglietta del napoli. A prescindere da tutto farei partecipare la squadra alla manifestazione contro l'omofobia...Ciao

    RispondiElimina
  4. Non l'avevo ancora sentito questa storia!!! mi sembra sinceramente ASSURDAMENTE italiana!!! Beh, per analogia Beckham allora dovrebbe essere radiato proprio da qualsiasi associazione sportiva del pianeta!!! Mah!!!

    RispondiElimina
  5. Se faceva il servizio su Famiglia Cristiana avrei fatto una petizione io per multarlo eheheh

    RispondiElimina
  6. Beh GUY che in Italia siamo strani ormai lo do per assodato, il mondo del calcio poi è ben più che represso, personalmente non so di nessun calciatore che si sia mai dichiarato gay (almeno in Italia) eppure è impossibile, almeno secondo la statistica, che non ce ne siano... però pensando che qui si rischiano sanzioni solo per apparire su una rivista gay figuriamoci cosa accadrebbe se uno ammettesse di essere gay...
    PS allora devo passare da te... ricordo bene i tuoi post passati sui regbisti francesi :P

    RispondiElimina
  7. DINO che io sappia la sanzione non è stata ancora data, ma si sta decidendo se attribuirla o meno. LA motivazione comunque non sarebbe quella di aver posato per una rivista gay, ma si basa sul fatto che è la scuadra a possesere i diritti sull'immagine del calciatore e quindi anche a decidere su di essa... la sanzione, se ci sarà, sarà perchè le foto non sono state autorizzate dalla scuadra.

    RispondiElimina
  8. Si AMOON sul piano giuridico è stato posto come una questione di sfruttamento dei diritti d'immagine, la domanda che mi ponevo io era semplicemente se ci sarebbe stata o meno la stessa questione se la rivista in questione non fosse stata gay... Ciao :)

    RispondiElimina
  9. Come darti torto GABRIELE hahahaha... Beckham potrebbe essere la quintessenza della bandiera gay :P

    RispondiElimina
  10. Ho trovato la menzione su diversi blog e anche su testate giornalistiche...mio dio, tutto vero. Buonanotte dino

    RispondiElimina
  11. Dai ROCCIA sarebbe stato un bel passo in avanti per Famiglia Cristiana... almeno avrebbero ampliato il target dei lettori hahahaha :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...